DMF il festival 2022: Mostre

UNA CITTÀ, DUE PUNTI DI VISTA

Elena Cometti e Liana Trifonova

foto di © Elena Cometti

foto di © Liana Trifonova

“Una città due punti di vista” è un intrigante pro­getto che possia­mo de­fi­nire come un viaggio visivo che si snoda su due corsie.
Le autrici Elena Cometti e Liana Trifonova visitano lo stesso luogo, Berlino, percorrono le stesse vie, vivono le stesse atmosfere ma il loro sguardo si concentra sulla realtà di questa grande città fornendocene una duplice interpretazione. Affrontano e propongono, nella rappresentazione, un diverso itinerario iconico caratterizzato da attente scelte poetiche in grado di esprimere la differente personalità dello sguardo di ciascuna. Pannelli colorati e ricerca architettonica. Giochi di linee, studio geometrico, parallelismi grafici e cromatici sono il punto di forza del percorso di Liana Trifonova in una proiezione dalla fascinazione minimalista. Incontri, attimi di vita, raccolti nel suo andare tra la gente, sono ciò che ci regala l’attenta osservazione di Elena Cometti. Uno spaccato di attualità dove l’uomo è protagonista e nella diversità delle situazioni descrive i segni caratteristici di un luogo dinamico e aperto al nuovo. Due chiari esempi della poliedricità che possiede il messaggio fotografico.
Orietta Bay

Piazza Caduti 6 luglio 1944

Elena Cometti (Bergamo, 1975). Si avvicina al mondo fotografico nel 2011. Da subito riconosce nella fotografia di strada il contesto più attraente nel quale muovere i propri passi e il proprio sguardo. Affascinata e incuriosita dalle molteplici situazioni che raccontano l’esistenza, cerca di cogliere attimi di stupore, smarrimento e solitudini di questo viaggio misterioso chiamato vita.

Liana Trifonova (Nabereznye C., 1980) si approccia al mondo della fotografia nel 2011 mostrando interesse per la tecnologia e per la fotografia di architettura e paesaggio urbano. Osserva e immortala l’aspetto dei luoghi e l’interazione fra di essi attraverso geometrie, linee e forme.

Piazza Caduti 6 luglio 1944

APERTURA MOSTRE DAL 18 SETTEMBRE AL 25 SETTEMBRE 2022
Giorni feriali dalle 17.30 alle 19.30
Sabato e Domenica dalle 10.00 alle 12.00 e dalle 15.30 alle 19.30
Ingresso libero